Home Articoli Idee Tour per l’Autunno; Halloween a Torino

Idee Tour per l’Autunno; Halloween a Torino

by Matilde

Se siete a corto di idee per questo Halloween e siete stanchi di mascherarvi da gattine e zombie, ecco una proposta alternativa!

Abbiamo preso parte ad un weekend all’insegna della scoperta, della magia e di luce e buio. Ne abbiamo parlato nell’articolo “Weekend di pioggia a Torino; tour tra magia e relax” cercando di condensare tutte le informazioni per due giorni a Torino, anche (o soprattutto) quando piove.

In questo articolo ci concentreremo sulla visita a Torino, per trasformare il vostro weekend di Halloween in uno degno di essere tale. Una visita al Museo Egizio ed il tour della Torino Magica® sono ciò che caratterizzeranno la vostra giornata. Potrete poi proseguire la serata alla scoperta dei locali da brivido della città.

Non sarà da brivido, ma l’hotel Best Western Plus Hotel Genova saprà prendersi cura di voi dopo una giornata intera passata a zonzo per la città. La Spa sembra comunque avere qualcosa di magico, grazie ai giochi di luce.

Museo Egizio

Cominciamo la scoperta della città con la visita del Museo Egizio grazie ad un tour salta-coda e con guida.
Il Museo si trova all’interno dell’Accademia delle Scienze di Torino che ospita il Museo Egizio dal 1824.

La conoscete la storia delle Piramidi? Le prime erano infatti a gradoni e le statue funerarie erano messe al loro interno. Si pensava infatti che l’anima del defunto rimanesse sulla terra all’interno del corpo e per questo motivo veniva dedicata tanta cura alla mummificazione.

Il cuore era una parte molto importante in quanto ritenuta la casa della verità. Ecco perché quest’ultimo veniva pesato… se il cuore era leggero come una piuma allora la persona era meritevole di essersi comportata bene. Se fosse stato ritenuto pesante non avrebbe potuto proseguire il suo percorso… tutto questo è rappresentato su di un papiro all’interno del Museo.

Curiosità: gli Egizi avevano diritto di sciopero, vacanze, permessi e le donne potevano divorziare ed ereditare. Ci siamo forse persi qualcosa per strada?

La Magia nell’antico Egitto era molto importante. Le persone con queste conoscenze, venuti da Eliopoli, erano personaggi rispettati in quanto non solo sapevano cose che gli altri non sapevano ma anche cose che gli altri non potevano sapere. Le formule magiche venivano trascritte sui papiri e fungevano da soluzioni benefiche (ad esempio cicatrizzanti) dopo essere stati messi nell’acqua per ammorbidire il tutto.

Volete vedere una formula magica? 🙂 si trova nel Museo…

Torino Magica®

Torino viene considerata come una delle città più esoteriche d’Italia, facente parte del triangolo della magia bianca assieme alle città di Praga e Lione e della magia nera con Londra e San Francisco. Proprio in questo tour è possibile andare alla scoperta dei luoghi predisposti a questo.

Non a caso Torino è sede del Museo Egizio in quanto si narra la leggenda del Principe Egizio che fondò la città nel 1523 a.C dopo aver lasciato la propria terra a causa di un diverbio.

Dove oggi sorge la Chiesa della Gran Madre il principe aveva fatto erigere un tempio dedicato al dio Api, una divinità dalle sembianze di Toro (si, il simbolo di Torino è un Toro). Insomma, una leggenda che lascia sognare molti appassionati di magia.

Ma affrettiamoci! Il nostro tour parte alle 21.00 e siamo già in ritardo.

Il tour parte da una delle zone considerate “nere” della città, Piazza Statuto.

Dove il sole tramonta (ad Ovest) è infatti il luogo nel quale gli antichi romani avevano collocato la propria necropoli. Al suo posto troviamo oggi una piazza con un monumento dedicato al Traforo del Cenisio-Frejus (durante i quali scavi morirono più di 200 persone). L’angelo posto in cima ha ispirato credenze legate all’occultismo, ipotizzando così che esso simboleggi Lucifero che con la mano sinistra incita a fermarsi. Il suo sguardo è però volto a Piazza Castello, fonte di luce, ed ecco perché si pensa che possa essere un modo per rappresentare i profani che cercano di raggiungere la conoscenza senza esserne degni in quanto provenienti dagli inferi (di cui la fontana sottostante può esserne la rappresentazione).

Ci si sposta ora verso il Rondò della Forca, nome attribuitogli a causa delle esecuzioni capitali che hanno caratterizzano l’800. Al centro della piazza oggi si trova una statua nello stesso presunto posto in cui vi poteva essere stato il patibolo che rappresenta un prete ed un condannato a morte.

Ps: Torino è stata l’ultima città d’Italia dove è avvenuta l’ultima esecuzione. Esattamente il 4 marzo 1947 davanti a un plotone d’esecuzione che conta 36 agenti della questura.

36 come i 36 Decani Egizi? 😀 si scherza…

Si passa quindi alla fontana di Piazza Solferino e di quello che sembra essere il simbolo delle quattro stagioni ed anche in questo caso percorso per arrivare alla conoscenza.
Le statue laterali rappresentano la Primavera e l’Estate, virtù e vizio, conoscenza essoterica ed esoterica.
le statue centrali sono invece autunno ed inverno, a rappresentare il primo step che l’iniziato deve compiere per completare il percorso massonico. La massoneria è infatti uno dei temi centrali di questo tour in quanto presente e radicata dai tempi antichi a Torino. Questa si ricollega anche all’antico Egitto.

fontana angelica di Piazza Solferino
fontana angelica di Piazza Solferino

Si prosegue l’itinerario tra palazzi e vicoli nei quali sono nascosti o esplicitati simboli e riferimenti. La figura del diavolo è molto presente, utilizzata per scoraggiare i cattivi spiriti ad entrare.

Arriviamo quindi nella parte “bianca” della città, passando da Piazza San Carlo e Piazza Castello arrivando infine davanti alla Chiesa della Gran Madre di Dio, uno dei monumenti religiosi più famosi della città di Torino. Ed è proprio su questo tempio che sono state formulate le interpretazioni più esoteriche della città, portando a pensare che proprio in questo luogo sia nascosto il Santo Graal. Se così fosse la triade delle reliquie sarebbe al completo.

Un giro per la città misteriosa

Il tour si conclude alle 23.30 circa, lasciando quindi del tempo per proseguire in città alla volta dei locali notturni. Madame Mabel 1860 è il Salotto della Strega a Torino, immerso in un elegante ed importante cornice storica, pare un gioiello incastonato nel quartiere del quadrilatero romano torinese.

Monsieur Lucien, che vi accoglierà per servirvi tè, tisane, cioccolate e caffè.
E chissà che nel fondo di caffè possa leggervi presente, passato e futuro.

Il ristorante “la casa del demone” è un luogo spaventoso nel quale cenare con dell’ottima carne la sera di Halloween, tra scheletri e figure spaventose poste all’interno del locale.

Insomma, spunti per una serata particolare a Torino la notte di Halloween non ne mancano di certo. Ricordate di prenotare i vostri tour in anticipo, scegliendo quello che fa per voi su somewhere.it

Altre immagini

SEGUICI SUI SOCIAL!

Ci puoi trovare su Instagram sotto il nome di @my.trip.map e @disciules
Su Facebook siamo Disciules Blog
Puoi scoprire le nostre offerte di viaggio su Instagram @piccioneinviaggio
Il canale Telegram per le offerte è offerteweekend
Infine, seguici su Tripadvisor


Questo sito contiene link di affiliazione ai prodotti. Potremmo ricevere una commissione per gli acquisti effettuati tramite questi collegamenti. Questo non andrà ad incidere sul tuo prezzo.

You may also like

Leave a Comment

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: