Visita a Dolceacqua [Guida]

Il piccolo borgo di Dolceacqua situato sulle colline liguri è noto tra i borghi più belli della Liguria. A differenza però degli altri borghi l’ho trovato abbastanza impreparato per quanto riguarda l’offerta culinaria. Svista mia probabilmente ma non ho visto una grande offerta di bar e ristoranti. Molti sono situati sulla sponda opposta del lago rispetto al borgo, diviso dal torrente Nervia ed unito da un bellissimo ponticello ad arco reso immortale da Claude Monet nei suoi dipinti.

Forse è questo che lo rende un borgo preso d’assalto dai turisti (per lo più francesi) rispetto ad Apricale, altro bellissimo borgo (uno dei borghi più belli d’Italia) ma senza turismo. Ne abbiamo parlato qui:

Visita ad Apricale [Guida]

Il borgo di Dolceacqua come tanti altri borghi della Liguria è caratterizzato da piccoli negozietti di artigiani che producono per lo più borse, dipinti ed orecchini.

Oltre al bellissimo borgo è possibile visitare il castello (con un prezzo non basso di 6 euro) che è situato sulla sommità della città dopo una passeggiata abbastanza facile di una decina di minuti in salita all’interno del borgo.

dolceacqua ed il castello
dolceacqua ed il castello

Dove mangiare?

Lungo il percorso di visita della città troverete dei cartelli che indicano i ristoranti tipici della città. L’offerta di questo ristorante sono dei menù fissi a partire da 20 euro.

Se invece cercate un luogo dove poter bere qualcosa troverete un piccolo bar (che è una creperia ) gestito da una signora con probabili origini francesi che propone un menù dolce e salato a base di crepes. I prezzi delle bibite sono onesti (1 euro l’acqua 1 euro il caffè anche da seduti e 3,50 lo spritz) mentre ritengo un po’ alti i prezzi delle crepes (6 euro) e/o l’offerta del piatto un po’ povera.

Nel piccolo borgo non si vedono ancora tracce di una gestione innovativa della proposta turistica e culinaria ma spero che in futuro nasceranno dei punti di ritrovo un po’ più in linea con i tempi!

La visita del borgo si esaurisce facilmente in una mezza giornata avendo così tempo per proseguire la visita ad uno dei borghi più belli d’Italia: Apricale

Leave a comment

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: