Dove dormire e cosa vedere in Val Senales

In Val Senale si può vivere l’emozione di vacanze in alta quota nel mondo di Ötzi dove si può sciare anche d’estate. La funivia più alta dell’Alto Adige conduce comodamente in soli 6 minuti a 3200 metri di altitudine.

Una vecchia tradizione della Val Senales è la spettacolare transumanza delle pecore. Circa a metà giugno fino a 3.500 pecore passano dalla Val Venosta attraverso il Giogo Alto (2857 m) e Giogo Basso (3019 m) nella Valle di Vent, in Austria. Mandriani, pastori e cani seguono il gregge ed in due giorni percorrono più di 44 km, superando ripidi sentieri rocciosi, nevai, morene ed anche ghiacciai. A metà settembre i greggi tornano attraverso lo stesso percorso, una grande festa accompagna l’evento.

Processed with VSCO with m3 preset

Dove dormire

Potete provare l’emozione (ed il gelo) di dormire dentro ad un igloo! Presso il rifugio Bellavista.  Altro nome non si poteva dare a questo rifugio. Circondato dalle alte vette della Val Senales, è un luogo speciale che regala un panorama d’incanto da ogni finestra, persino dai bagni e dalle docce.

Processed with VSCO with m3 preset
Processed with VSCO with m3 preset

Il lago di Vernago è un lago artificiale che fu costruito nel fertile fondovalle. La posizione è soleggiata. Un sentiero invita a fare un’escursione intorno al lago passando sopra due ponti sospesi. Un’escursione della durata di ca. 2 ore, ideale per le famiglie. Lungo un altro sentiero si può fare il giro dei masi sopra il lago e trovare qualche bell’alpaca.

Processed with VSCO with a4 preset

Dove mangiare

Il moderno ristorante sul ghiacciaio “Grawand” (3251 m) con il suo self service e la terrazza panoramica con vista su 300 vette al di sopra dei tremila metri, il rifugio “Bella Vista” (2842 m) e la malga “Lazaun” (2430 m). Potete anche dormire sulla terrazza panoramica più alta che ci sia!

Il ghiacciaio della Val Senales, chiamato anche Giogo Alto, si trova tra la Val Senales in Alto Adige e l’austriaca valle di Vent nelle Alpi Venoste. Si estende per 185 ettari ed è lungo tre chilometri. Circa un sesto della sua superficie viene utilizzata per l’area sciistica. Anche al Giogo Alto gli scienziati osservano una continua riduzione della massa di ghiaccio. La ritirata in superficie è comunque un po’ meno evidente che per altri ghiacciai delle Alpi centrali.

Galleria immagini di questa struttura

Leave a comment

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: